navigazione Tag

Trapani

Alcamo, colpo al clan: sei arresti, tra loro il fedelissimo di Matteo Messina Denaro

In manette pure Ignazio Melodia, considerato espressone diretta del super latitante Matteo Messina Denaro Un capo mafia in doppio petto, medico con tanto di iscrizione mantenuta all’ordine dei medici. «Io comando mezza provincia» andava dicendo Ignazio Melodia, capo mafia di Alcamo arrestato questa notte. Non da meno i suoi complici. «Io è da tempo che ho […]

Trapani, duro colpo alla mafia di Matteo Messina Soldino: 11 arresti e 3 sequestri

Undici arresti, tre imprese sequestrate perché attraverso prestanome erano nelle mani di Cosa nostra, un altro duro colpo contro la latitanza del boss Matteo Messina Denaro. Ad infliggerlo è stata Squadra Mobile di Trapani che ha scoperto l’infiltrazione della mafia targata “Messina Denaro” in due importanti appalti a Mazara del Vallo: la realizzazione di un […]

Attesa per domani la sentenza su Pino Maniaci

Bisognerà aspettare domani per conoscere il destino di Pino Maniaci. La Cassazione, che ha sede a Roma, si riunisce oggi per esaminare il caso e la sentenza dovrebbe arrivare nella mattinata di domani. Presidente della corte è Piercamillo Davigo, uno degli storici giudici di Mani Pulite e uno dei magistrati italiani più apprezzati, al punto […]

Chi è Calcedonio Di Giovanni?

  È del 4.10.2016 la notizia della definitiva confisca dei beni a Calcedonio Di Giovanni. Sulle stime del sequestro ci sono notizie differenti: alcune agenzie di stampa parlano di 100 milioni, altre, di 400 milioni. Chi è Di Giovanni? È un costruttore di 75 anni, che abita a Monreale, con interessi tra il trapanese e il palermitano. Nel 1964, […]

Valderice, risolto il giallo sull’aggressione di una donna. Arrestato un giovane

In manette Omwanta Valentin, 25 anni, accusato di tentata violenza sessuale, lesioni gravi e rapina. Risolto dai carabinieri della Compagnia di Trapani il giallo sull’aggressione di una donna a Valderice. Le indagini condotte dai carabinieri e coordinate dal procuratore della Repubblica Marcello Viola e dai pm Anna Trinchillo e Franco Belvisi hanno individuato il presunto autore. […]

La pioggia di milioni sull’Antimafia. I fondi del Pon Sicurezza

Seconda puntata del viaggio sui finanziamenti destinati all’antimafia. La fetta più grossa è quella gestita dal ministero dell’Interno. Una valanga di soldi. Che innaffiano il prato sempre verde dell’antimafia. Un campo diventato ricco negli ultimi anni. Grazie a diverse fonti di finanziamento. Tra le quali spiccano le ingenti risorse del Pon sicurezza gestito dal ministero […]

La bambina e i “pizzini”. L’ombra di Messina Denaro

Le dichiarazioni di un pentito trapanese. Una bimba di cinque anni inconsapevole postino dei “pizzini” del boss mafioso Matteo Messina Denaro. Lo ha rivelato ai pm della Dda di Palermo il pentito trapanese Attilio Fogazza. La dichiarazione è stata ripetuta dinanzi al gup del Tribunale di Palermo che col rito abbreviato sta processando alcuni presunti […]

Diffamazione, assolto Giacalone. Aveva dato del “pezzo di merda” al boss Agate

C’è tanta soddisfazione ed emozione dietro la sentenza di assoluzione, pronunciata dal Tribunale di Trapani, nei confronti del collega Rino Giacalone. Ed il tutto non solo per la conferma della correttezza del lavoro giornalistico di Rino – su cui noi non abbiamo esitato neanche per un istante –, ma anche per le parole del dispositivo […]

Mafia, condannati 6 esponenti del clan di Messina Denaro

Il gup di Palermo Walter Turturici ha condannato complessivamente a 80 anni di carcere 6 esponenti del clan del boss latitante Matteo Messina Denaro. Per 5 l’accusa era di associazione mafiosa, uno rispondeva di favoreggiamento. A 17 anni sono stati condannati Domenico Scimonelli, ritenuto tra gli uomini più vicini al capomafia trapanese, colletto bianco che […]

Cosa Nostra, “u prufissuri” è più povero

Confisca da 3 milioni di euro per Filippo Coppola, imprenditore e insegnante, fidato boss di Cosa nostra col “pallino” dei meloni Quando finì di scontare una condanna per mafia si ripresentò puntualmente a scuola per tornare a insegnare lettere e filosofia, e un istituto privato lo accolse dandogli l’incarico di preside. Non aveva e non […]
Hide picture