navigazione Tag

giustizia

Il ricordo di Felicia Bartolotta Impastato e l’antimafia sociale

Felicia ci ricorda che l’antimafia o è “sociale” o non è. E che  gli oppressi, gli ultimi, gli impoveriti  possono rovesciare la storia già scritta e la piramide della disuguaglianza e dell’ingiustizia. “È morta Felicia Impastato”, una sera apro distrattamente la posta elettronica e saltò dalla sedia. Comincio a cercare su vari siti web (allora […]

Giustizia ingiusta? Si, ma solo con i potenti e con i ricchi?

Ai giornali poco importa se la Magistratura possa punire ingiustamente anche i poveri Errori della Magistratura e, addirittura, sue azioni che fanno pensare ad un ben preciso accanimento: è quanto sottolineano, negli ultimi giorni, alcuni quotidiani sulle loro pagine. Si pone in discussione l’operato di alcuni giudici, ritenuti colpevoli di voler condannare personaggi di rilievo del […]

La storia di Emanuele Scieri

Un giudice coraggioso ha finalmente reso giustizia al giovane soldato siciliano Emanuele Scieri, morto di bullismo in caserma quasi vent’anni fa. Commilitoni e superiori hanno risposto con l’omertà al dolore della famiglia e alle domande del magistrato. Ma questi non s’è scoraggiato: ha continuato le indagini, incurante di tutto, conscio del proprio dovere nei confronti […]

La strada dell’inquisizione è lastricata dalla cattiva antimafia

Una sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione siciliana mette in guardia dagli abissi in cui rischiamo di sprofondare perdendo di vista i capisaldi dello Stato di diritto Nell’Italia che si è presa il vizio di accusare a sproposito la giustizia amministrativa di essere la causa della propria arretratezza economica e sociale capita […]

Palermo, il calvario di Maria Luisa Geraci

Palermo. Il caso di Maria Luisa Geraci, dipendente del Ministero degli Interni dal 1991. Tra richieste estorsive, danneggiamenti e minacce ricevute. Numero le denunce da lei presentate in attesa di un esito giudiziario. È venuta nei nostri studi per lanciare un appello al Ministro della giustizia affinché, anche tramite ispezioni, venga accelerato e concluso l’iter […]

Bentornato Capitano! Verso la reintegra …

Mario Ciancarella ha ricevuto comunicazione ufficiale dal Ministero che la procedura di reintegra è stata avviata Ci siamo dati un minimo tempo per riflettere e rielaborare questa tanto voluta notizia, dopo decenni di lotta bisogna avere il tempo anche di assimilare le vittorie per poi ricalibrarsi. Ormai è già noto quello che il nostro Capitano […]

Il Capitano Mario Ciancarella radiato con la firma falsa del Presidente Pertini. Lettera e petizione al Presidente della Repubblica per reintegrarlo nell’A.M.

La Presidente dell’Associazione Antimafie Rita Atria scrive a Mattarella per chiedere che Mario Ciancarella sia ricevuto e reintegrato nell’Aeronautica Militare. Attivata petizione per sostenere la richiesta. Firmiamola e facciamola firmare in massa Egregio Signor Presidente, chi le scrive è Santa Latella, la Presidente, nonché legale rappresentante, dell’Associazione Antimafie Rita Atria. Mi rivolgo a Lei, a […]

Il dramma di un uomo, la crudeltà di un giudice, l’astuzia di una donna

Vi raccontiamo una di quelle “storie di ordinaria follia” che succedono nella nostra terra e che gli sventurati che ne sono vittime, vengono a raccontare alla nostra emittente, in quanto sentono il bisogno di fare sapere a tutti il calvario che hanno attraversato. Abbiamo ricevuto una lettera, che pubblichiamo integralmente, dal momento che chi l’ha […]

Strage di Ustica. Il Capitano Mario Ciancarella radiato con la firma falsa di Pertini. Adesso bisogna riscrivere la storia.

Comunicato  dell’Associazione Antimafie Rita Atria. Il 22 Ottobre conferenza stampa a Lucca Mario Ciancarella al momento della strage di Ustica era Capitano Pilota dell’A.M. nonché leader del Movimento Democratico dei militari (che nasceva dalla contaminazione delle forze armate con la cultura sociale e democratica). Convocato e ricevuto, nel 1979, al Quirinale dal Presidente Pertini, insieme […]

La verità dal giudizio iniziale a quello finale 

Abbiamo letto su siciliainformazioni.com un articolo di Salvatore Parlagreco, del quale riportiamo alcuni passaggi pienamente condivisibili ed altri che danno adito a qualche perplessità: “Chi naviga sui social – la pancia dell’opinione pubblica – apprende che le assoluzioni decise dai tribunali non godono di buona immagini, mentre i verdetti di condanna vengono salutati come la […]