Pino Maniaci, un uomo scomodo, non solo per Cosa nostra

11

La scorsa settimana ho incontrato Pino Maniaci nel corso di un dibattito sulla mafia, poi in serata ho assistito ad una conferenza da lui presieduta nei locali dell’Università di Forlì, promossa dall’Associazione Universitaria Koiné ONLUS.

Ho avuto modo di rincontrare un amico di vecchia data che mi ha ospitato anni orsono nel suo tg di Telejato: Pino più volte mi ha intervistato e lo ha fatto anche ieri. E, appunto ieri, approfittando dei momenti di pausa, in camera caritatis abbiamo sviscerato taluni problemi serissimi riguardanti la sua attività di giornalista. Pino Maniaci con la sua emittente Telejato, sta conducendo un’inchiesta da far accapponare la pelle, eppure nonostante precisi e rigorosi riscontri, nessun magistrato palermitano sinora ha aperto un’inchiesta. Pino, dai dati raccolti sino ad ora, ritiene di aver individuato un conflitto d’interessi nell’amministrare i beni sequestrati o confiscati a Cosa nostra: si parla di un volume di capitali intorno ai 60 miliardi di euro. Ho visto, a supporto di quanto mi aveva raccontato, un filmato peraltro proiettato nei locali dell’Università, ove appunto si evincono fatti e circostanze che lasciano supporre l’illecito ipotizzato da Telejato. Pino Maniaci, si è rammaricato come la sua indagine venga ignorata non solo dalla magistratura ma anche dai suoi stessi colleghi e dai mass media in generale. Ritengo, che se un servizio del genere fosse editato dalla trasmissione televisiva Report, avrebbe un impatto davvero scatenante sull’assegnazione dei beni sequestrati. Pino, in un momento di scoramento, si è mostrato preoccupato per l’escalation degli avvertimenti mafiosi, recentemente divenuti più frequenti e rabbiosi, con incendi dolosi, manomissioni dei freni della sua autovettura, sino ad arrivare a stamattina con l’uccisione dei due suoi cani. Orrore, da lui scoperto al rientro da Forlì. Ora io vorrei appellarmi al ministro Alfano e al dottor Roberto Scarpinato, oltre che al dottor Leonardo Aqueci della Procura di Palermo, cosa dobbiamo aspettare che Pino Maniaci venga assassinato per prendere in esame la sua inchiesta? E mi chiedo,come mai se nel filmato reso pubblico da alcuni mesi, nessuno degli attori chiamati in causa non sporga querela contro Pino Maniaci? E ministro Alfano, oggi hanno ucciso due cani e domani? Io sto con Pino Maniaci e Telejato: un’emittente televisiva dalla schiena dritta,libera da zerbini. Siamo sicuri che dia solo fastidio a Cosa Nostra?

11 Commenti
  1. Lucky Tano dice

    Volevo esprimere la mia solidarietà da nisseno/riesano che ora abita a Torino da 13 anni al direttore Maniaci, per quello che sta facendo… Uomini con la “U” maiuscola come lui sono rari… Uomini come lei, danno la forza di andare avanti. Spero un giorno di aver occasione di incontrarla e poterle stringere la mano perchè oramai persone con i “controcoglioni” come lei non ci ni stannu chiù (mi scuso per la parola forte). So solo una cosa, persone come lei vanno seguite e soprattutto persone come me in tutta italia, sono disposte ad essere in prima linea con lei contro il marcio che ci circonda. in Fede Gaetano

  2. Lucky Tano dice

    Volevo esprimere la mia solidarietà da nisseno/riesano che ora abita a Torino da 13 anni al direttore Maniaci, per quello che sta facendo… Uomini con la “U” maiuscola come lui sono rari… Uomini come lei, danno la forza di andare avanti. Spero un giorno di aver occasione di incontrarla e poterle stringere la mano perchè oramai persone con i “controcoglioni” come lei non ci ni stannu chiù (mi scuso per la parola forte). So solo una cosa, persone come lei vanno seguite e soprattutto persone come me in tutta italia, sono disposte ad essere in prima linea con lei contro il marcio che ci circonda. in Fede Gaetano

  3. Lara dice

    Anch’io voglio esprimere tutta la mia solidarietà e la solidarietà di tutto il mio gruppo di corsisti che tempo fa ha avuto l’onore di conoscere un vero uomo con le palle. La nostra solidarietà va a te Pino… Per ora solo solidarietà ma cercheremo di fare di più . Distruggere beni materiali è già grave abbastanza ma uccidere due esseri viventi che non possono difendersi e non hanno nessuna colpa è una prova di vigliaccheria. Sono dei grandi vigliacchi quelli che commettono delitti del genere ma tutti quelli che coprono, aiutano o soltanto non denunciano queste persone non lo sono di meno. Gli incontri con te hanno un po’ segnato il mio destino… Ma non è molto quello che io riesco a fare… Ti abbraccio forte forte Pino e spero di rivederti prestissimo… Ti sono vicina… Saluti da Dortmund

  4. TELEJATO E’ SERVIZIO PUBBLICO, NON LASCIAMOLI SOLI!

    C’è chi sceglie il colore della macchina, chi sceglie la squadra per cui fare il
    tifo e poi ci sono quelli che scelgono la vita che vogliono vivere,
    piena, impegnata e al servizio della legalità e del bene comune. E’ il
    caso di Pino Maniaci giornalista e direttore di TELEJATO la tv di
    Partinico che da anni combatte con la sua comunicazione e con le sue
    denunce la MAFIA nel territorio che va da PALERMO A CORLEONE.

    Una vita, quella di Pino Maniaci e dei suoi collaboratori, fatta di minacce e di
    attentati, gli ultimi sono stati la macchina di Maniaci bruciata e i
    suoi due cani impiccati.
    Un gesto orribile che nasconde una violenza
    senza limite! Crediamo che Telejato vada protetta, crediamo che nel
    territorio nazionale una TV che si occupa di MAFIA non può essere
    lasciata sola. La solitudine è tremenda ma quando si aggiungono le
    intimidazioni mafiose può essere mortale come ci hanno insegnato i
    martiri GIOVANNI FALCONE E PAOLO BORSELLINO.

    Noi del MOVIMENTO INDIGNERAI sosteniamo TELEJATO e inviamo A PINO
    MANIACI e alla redazione della TV di PARTINICO tutta la nostra
    solidarietà.
    Chiediamo alla RAI e al SEGRETARIATO SOCIALE di inviare
    una messaggio di solidarietà a TELEJATO e avviare una serie iniziative
    per sostenere una TV DI SERVIZIO PUBBLICO come TELEJATO.
    L’Italia ha bisogno di TV INDIPENDENTI E CORAGGIOSE, Telejato lo è! Compito della RAI dare voce e sostegno alle iniziative di pubblica utilità come
    previsto dal CONTRATTO DI SERVIZIO PUBBLICO!

    MOVIMENTO INDIGNERAI.

  5. TELEJATO E’ SERVIZIO PUBBLICO, NON LASCIAMOLI SOLI!

    C’è chi sceglie il colore della macchina, chi sceglie la squadra per cui fare il
    tifo e poi ci sono quelli che scelgono la vita che vogliono vivere,
    piena, impegnata e al servizio della legalità e del bene comune. E’ il
    caso di Pino Maniaci giornalista e direttore di TELEJATO la tv di
    Partinico che da anni combatte con la sua comunicazione e con le sue
    denunce la MAFIA nel territorio che va da PALERMO A CORLEONE.

    Una vita, quella di Pino Maniaci e dei suoi collaboratori, fatta di minacce e di
    attentati, gli ultimi sono stati la macchina di Maniaci bruciata e i
    suoi due cani impiccati.
    Un gesto orribile che nasconde una violenza
    senza limite! Crediamo che Telejato vada protetta, crediamo che nel
    territorio nazionale una TV che si occupa di MAFIA non può essere
    lasciata sola. La solitudine è tremenda ma quando si aggiungono le
    intimidazioni mafiose può essere mortale come ci hanno insegnato i
    martiri GIOVANNI FALCONE E PAOLO BORSELLINO.

    Noi del MOVIMENTO INDIGNERAI sosteniamo TELEJATO e inviamo A PINO
    MANIACI e alla redazione della TV di PARTINICO tutta la nostra
    solidarietà.
    Chiediamo alla RAI e al SEGRETARIATO SOCIALE di inviare
    una messaggio di solidarietà a TELEJATO e avviare una serie iniziative
    per sostenere una TV DI SERVIZIO PUBBLICO come TELEJATO.
    L’Italia ha bisogno di TV INDIPENDENTI E CORAGGIOSE, Telejato lo è! Compito della RAI dare voce e sostegno alle iniziative di pubblica utilità come
    previsto dal CONTRATTO DI SERVIZIO PUBBLICO!

    MOVIMENTO INDIGNERAI.

  6. Lupo Shamal dice

    Grande Pino Maniaci, sei un esempio!!!

  7. con te Pino!!e con tutte le persone come te!!un abbraccio!!

  8. ScassaTesta dice

    SOLIDARIETA’ DAL TRENTINO

  9. Mariella Puglisi dice

    CHI VUOLE FAR PREVALERE LA VERITA’ E LA GIUSTIZIA È SEMPRE SCOMODO IO INVECE DICO: MEGLIO UN GIORNO IN PIEDI DRITTO A TESTA ALTA….CHE CENTO IN GINOCCHIO A TESTA BASSA. FORZA PINO MANIACI TI AMMIRO E TI STIMO MOLTISSIMO ORMAI NE SONO RIMASTE POCHE DI PERSONE SANE IN QUESTO MONDO !!!!

  10. Mariella Puglisi dice

    CHI VUOLE FAR PREVALERE LA VERITA’ E LA GIUSTIZIA È SEMPRE SCOMODO IO INVECE DICO: MEGLIO UN GIORNO IN PIEDI DRITTO A TESTA ALTA….CHE CENTO IN GINOCCHIO A TESTA BASSA. FORZA PINO MANIACI TI AMMIRO E TI STIMO MOLTISSIMO ORMAI NE SONO RIMASTE POCHE DI PERSONE SANE IN QUESTO MONDO !!!!

  11. Mariella Puglisi dice

    CHI VUOLE FAR PREVALERE LA VERITA’ E LA GIUSTIZIA È SEMPRE SCOMODO IO INVECE DICO: MEGLIO UN GIORNO IN PIEDI DRITTO A TESTA ALTA….CHE CENTO IN GINOCCHIO A TESTA BASSA. FORZA PINO MANIACI TI AMMIRO E TI STIMO MOLTISSIMO ORMAI NE SONO RIMASTE POCHE DI PERSONE SANE IN QUESTO MONDO !!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.