La Mafia dell’Antimafia: l’inchiesta di Telejato audita in Parlamento

28
C’è ancora un business di cui non si parla, un business di milioni di euro. Il business dell’Antimafia.

Quattro mesi dopo il brutale assassinio di Pio La Torre, nel 1982, viene approvata la legge Rognoni-La Torre, che consentiva il sequestro e la confisca di quei beni macchiati di sangue. Finalmente, lo Stato aveva le armi per attaccare gli ingenti patrimoni mafiosi. Nel ’96 grazie a Libera nasce la legge 109 che disponeva l’uso sociale dei beni confiscati alla mafia, e finalmente terreni, case, immobili tornano alla comunità.

Tutto bellissimo. Nella teoria. Qualcosa però non funziona. Questi beni, sequestrati, confiscati, falliscono l’uno dopo l’altro. Il 90% di imprese, aziende, immobili, finisce in malora spesso prima ancora di arrivare a confisca.

A non essere rispettata e ad aver bisogno di una riforma strutturale è la Legislazione Antimafia – Vittime della mafia e relativo Decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159.

Parliamo di aziende e imprese sequestrate perché di dubbia legalità: aziende che forse furono acquistate con proventi mafiosi, o che svolgono attività illecito-mafiose, e che per chiarire questo dubbio vengono poste sotto sequestro ed affidate alla sezione delle misure di prevenzione del Tribunale competente. In questo caso, parliamo del Tribunale di Palermo, che amministra la grande maggioranza dei beni in Sicilia […] continua a leggere il testo della petizione e firmala su  www.change.org/benisequestrati

Sostieni questa battaglia di legalità e aiutaci a passare parola

28 Commenti
  1. Valeria Brancato dice

    Io ho firmato!

  2. Valeria Brancato dice

    Io ho firmato!

  3. Valeria Brancato dice

    Io ho firmato!

  4. Patrizia E Gino Sedita dice

    Firmato! #iostoconpino

  5. Patrizia E Gino Sedita dice

    Firmato! #iostoconpino

  6. Patrizia E Gino Sedita dice

    Firmato! #iostoconpino

  7. Fabio Barbera dice

    Fatto 🙂 (y)

  8. Fabio Barbera dice

    Fatto 🙂 (y)

  9. Fabio Barbera dice

    Fatto 🙂 (y)

  10. Enrico Berton dice

    Firmato!…#iostoconpino

  11. Enrico Berton dice

    Firmato!…#iostoconpino

  12. Enrico Berton dice

    Firmato!…#iostoconpino

  13. Stella Cometa dice

    scusate vi chiedo aiuto perchè ho cliccato su io sto con pino ma non capisco cosa devo fare per firmare la petizione grazie

    1. Alessandro Regini dice
  14. Stella Cometa dice

    scusate vi chiedo aiuto perchè ho cliccato su io sto con pino ma non capisco cosa devo fare per firmare la petizione grazie

  15. Stella Cometa dice

    scusate vi chiedo aiuto perchè ho cliccato su io sto con pino ma non capisco cosa devo fare per firmare la petizione grazie

  16. Marco dice

    Complimenti, è un argomento controverso che pochi hanno il coraggio di trattare.

    Firmato e fatto firmare…propongo per avere ancora più visibilità di segnalare l’argomento per un eventuale servizio alle Iene. http://www.iene.mediaset.it/forms/dillo-alle-iene_1.shtml

  17. […] di trasparenza già previsto dalla legge, non funziona e segnalo che proprio su questa questione si sono concentrate ancora recentemente le inchieste giornalistiche di Pino Maniaci, fatto oggetto di inaudite […]

  18. […] Continua la battaglia di Telejato per portare alla luce tutto il sommerso attorno all’universo… […]

  19. […] fatto una lunga disamina sulle inchieste sinora portate avanti, soprattutto per quel che riguarda l’operato dell’ufficio delle misure di prevenzione del tribunale di Palermo, la nomina degli amministratori giudiziari, ristretta a pochi nomi che con questo ufficio sembrano […]

  20. Claudio Gherardini dice

    Firmato

  21. […] di episodi spiacevoli in quella che la nostra redazione in più di una occasione ha definito la mafia dell’antimafia. La nostra attenzione adesso si sposterà proprio sugli amministratori giudiziari che verranno […]

  22. […] di Telejato che da anni sta denunciando questa gravissima situazione, anche attraverso la petizione lanciata su change.org nella quale si chiede che Pino Maniaci venga ascoltato dalla commissione nazionale […]

  23. […] di Palermo e oggi sotto la lente d’ingrandimento di telejato per l’inchiesta la Mafia dell’Antimafi, ha posto sotto […]

  24. […] I beni sottratti alle mafie ammontano ad un patrimonio di 4 miliardi di cui 3,3 sono i sequestri, perlopiù localizzati nella provincia di Palermo che detiene il triste record di più alto numero di misure di prevenzione emesse. Una cifra che desta fortissima preoccupazione per la sorte di questi beni se pensata alla luce delle denunce di telejato sulla cattiva gestione dei beni sequestrati alla mafi… […]

  25. […] misure di prevenzione del tribunale di Palermo. L’abbiamo di recente ribattezzata “La mafia dell’antimafia” e in merito alle vicende scoperte e denunciate dalla nostra emittente, da diverso tempo […]

  26. “…la mafia dell’antimafia è una mafia molto più pericolosa della prima, perchè è fortemente voluta, gestita e governata in modo psudo legale, dalle istituzoni dello stato”. -Salvatore Azzaro-.

  27. […] dopo anni di denunce e inchieste la giustizia sta facendo il suo corso. L’abbiamo chiamata Mafia dell’Antimafia, cercando in questi lunghi mesi di denunciare il malaffare e la corruzione che hanno imperversato […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Hide picture