Giovanni Impastato aggredisce verbalmente la troupe di Telejato

7
Una rappresentanza della redazione di Telejato, come ogni 9 maggio – anniversario della morte di Peppino Impastato – si è recata a Cinisi per partecipare alle commemorazioni.

Nell’occasione, avevamo chiesto a Giovanni Impastato, fra gli altri, di rilasciare una breve intervista: la nostra unica intenzione era quella di commentare la manifestazione raccontando allo stesso tempo le lotte e l’impegno di Peppino all’interno di Radio Aut e non solo. Purtroppo il sig. Giovanni Impastato ha ripudiato i nostri microfoni e si è lasciato prendere da attriti personali, rivolgendo parole offensive alla redazione di Telejato, facendo “di tutta l’erba un fascio”. Siamo molto dispiaciuti per l’accaduto e vogliamo ricordare a chi legge che è dai giovani che parte il cambiamento – o almeno così spesso si sente dire – e visto che a noi di Telejunior la volontà di cambiare le cose non manca vi diciamo, anche se non ce lo avete chiesto, che siamo pronti a difendere il lavoro fatto insieme e tutte le inchieste portate avanti negli anni da Telejato. Siamo sempre lì con Letizia, Donna forte che non è arretrata di un centimetro ma con la dolcezza dei suoi modi e l’esperienza del mestiere, manda in onda “l’odierna edizione di Telejato Notizie” a ricordare a tutti, anche a quelli che hanno puntato il dito, che tutti siamo importanti e nessuno è indispensabile. Telejunior sono le centinaia di giovani che sono passati da quella piccola redazione ma anche e soprattutto quegli amici che proprio lì hanno collaborato e sono rimasti uniti, come oggi, credendo fermamente che per questa terra “bella e maledetta” possa esserci ancora una speranza.

Le vicende che “sporcano” il nome o la credibilità di Pino Maniaci, cari lettori e caro Giovanni Impastato, non vanno estese all’attività di Telejato perché in tal modo si commetterebbe una grave ingiustizia e un danno irreparabile per noi persone oneste.

Riprese di Daniele Cangialosi 

7 Commenti
  1. ScassaTesta dice

    le vicende di maniaci non devono entrare nelle attività di telejato

  2. Piaciullo dice

    Ma possibile che in Sicilia abbiate sempre un linguaggio così scurrile e imbarazzante?

  3. Giacomo Anselmo dice

    Molto fine e dal limguaggio forbito questo “signore”. Se non fosse perchè è ilfratello di Peppino, chi, fuori Cinisi, lo conoscerebbe?

    1. Piaciullo dice

      I siciliani della volgarità fanno vanteria, pure Ingroia nella conferenza stampa ha iniziato a perdere la pazienza, dicendo ovviamente un bel po’ di parolacce. Non ce la fanno proprio ad avere un comportamento civile ed educato, è più forte di loro, parlando sporco si sentono più forti e infatti Maniaci lo fa evincere anche nelle telefonate, sprezzante, ingiurioso e oltraggioso.

      1. domenico dice

        non faccia di tutta l’erba un fascio altrimenti rischia di passare per un ignorante.

  4. Maria Regina Brun dice

    Ma vogliamo finalmente capirlo al Sud e al Nord che la vicenda personale di Maniaci e i suoi modi nonconformisti non devono far arretrare lo straordinario impegno della redazione di Telejato per far crescere culturalmente il nostro Paese? Lo vogliamo capire che offendendo tutti e tutto facciamo il gioco delle mafie???

  5. Francesco Salerno dice

    Complimenti a Giovanni impastato per il suo linguaggio scurrile!
    Mah…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Hide picture