Di Matteo: La magistratura oggi risente di scelte dettate dall’opportunità Politica

0

“Il problema della mafia non è marginale nel nostro paese la nostra storia è stata pesantemente condizionata dalle organizzazioni mafiose”. Nino Di Matteo è intervenuto a tutto campo nell’ambito del progetto legalità organizzato dall’associazione Bang e dalla nazionale magistrati a Casatenovo in Brianza. Il PM palermitano parafrasando Antonio Gramsci ha affermato: “Non siate indifferenti! Troppa cittadini sono stati indifferenti al problema Mafia diventando così corresponsabili di questo fenomeno”. Secondo il magistrato l’impunità di certi reati e la mannaia della prescrizione hanno fatto il resto “La corruzione rimane impunita e favorisce la disaffezione dei cittadini e l’insorgere della loro indifferenza”. Non sono mancati nemmeno gli spunti di riflessione relativi alle riforme legislative “Serve una riforma dell’istituto della prescrizione e un inasprimento delle pene per fermare reati commessi dai colletti bianchi. “Non si tratta di essere forcaioli. È necessario dare buoni esempi. I cittadini sono scoraggiati per i processi finiti nel nulla. Le loro domande di verità e giustizia troppo spesso vengono disattese.”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.