Emergenza sanitaria all’ospedale Civico di Partinico, boom di infermieri contagiati

La denuncia del sindacato Fials-Confsal, "Regione invii ispettori"

0

All’Ospedale di Partinico è allarme della Fials che denuncia un boom di infermieri contagiati e chiede alla Regione di inviare gli ispettori.

È emergenza sanitaria all’ospedale Civico di Partinico. Secondo il sindacato Fials-Confsal “i lavoratori denunciano gravi disagi in particolare nel reparto covid dove risultano essere ricoverati giornalmente 25 pazienti, a fronte di uno, due infermieri a turno.

“Secondo le segnalazioni ricevute – proseguono il segretario provinciale Enzo Munafò e il segretario aggiunto Giuseppe Forte – risultano assenti dal servizio attivo circa 20-23 infermieri a causa di malattie e contagi covid 19. Inoltre al pronto soccorso il personale assegnato al servizio, oss e infermieri, subisce continui allontanamenti a causa dei continui contagi probabilmente proprio per la mancanza di protocolli di tutela della salute adeguati”.

Tra le altre anomalie segnalate alla Regione e al commissariato di Polizia di Partinico, ci sono anche l’assegnazione in reparti non covid di alcuni dipendenti assunti per l’emergenza covid che dimostra la carenza di personale anche nella ordinarietà. La Fials evidenzia quindi “la mancata trasparenza da parte della Direzione aziendale dell’Asp alla programmazione e al confronto sui protocollo aziendali per la sicurezza, sui quali continua a non convocare i sindacati per definire un protocollo d’intesa, malgrado una condanna già emessa dal giudice del lavoro”. Il sindacato chiede all’assessorato alla Salute un intervento urgente sulla vicenda inviando propri ispettori.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.